Musica: internet è la prima fonte per i bambini

Pubblicato da lorenzo in Sicurezza, Trends

Secondo una ricerca svolta da NPD Group, una delle più rilevanti società di analisi e ricerche di mercato a livello mondiale, il 70% dei bambini statunitensi tra i 9 e i 14 anni ha scaricato musica da internet nell’ultimo mese.
Itunes Store sembra essere la prima fonte, seguita subito dopo dai programmi di file sharing.
Quello che sorprende è di nuovo l’enorme confidenza con il mezzo tecnologico: più della metà degli intervistati afferma non solo di scaricare musica senza l’aiuto degli adulti, ma anche, eventualmente, di scaricare e installare da soli i programmi che permettono il file sharing, che non brillano certo per sicurezza.

Inutile sottolineare la preoccupazione dell’industria discografica che continua a intraprendere battaglie legali contro la cosiddetta “pirateria” ma che forse fa ancora poco per permettere ai bambini di trovare e ascoltare la musica preferita in modo facile, sicuro e legale.

Per approfondire:
L’articolo sul sito di NPD Group