Save The Children propone un codice di autoregolamentazione per i social network

Pubblicato da lorenzo in Sicurezza

Durante il dibattito tenuto ieri a Roma in occasione del Safer Internet Day, Save The Children Italia ha proposto un codice di autoregolamentazione per garantire un maggiore livello di sicurezza per i minori, con un’attenzione particolare alla diffusione dei dati personali.

Questi i principali punti:

1. Garantire la privacy degli utenti minorenni:
– rendere il profilo del minore accessibile solo agli utenti autorizzati dal minore stesso;
– limitare in fase di registrazione e compilazione del profilo la richiesta di informazioni che possono rendere identificabile il minore;
– impedire la ricerca di utenti minorenni attraverso i sistemi di selezione interna;
– monitorare i profili dei minori e rimuovere immagini/contenuti ritenuti inappropriati.

2. Informare ed educare i giovani sui comportamenti sicuri:
– fornire informazioni con linguaggio semplice e chiaro nei posti chiave, in particolare in fase di registrazione, nella compilazione dei profili e durante l’upload di contenuti;
– far capire chiaramente l’importanza di non rilasciare informazioni personali e inserire contenuti che possono avere conseguenze sulla propria reputazione o che incoraggiano contatti che possono mettere a rischio la propria sicurezza.

3. Assicurare un sistema di segnalazione efficace e garantire:
– la presenza costante e visibile di bottoni di segnalazione ben identificabili;
– la possibilità di segnalare diverse tipologie di abuso, fornendo consigli a monte su come segnalare, cosa segnalare e a chi segnalare, a seconda della tipologie di abuso;
– presa in carico immediata delle denunce e informazione sugli esiti ai diretti interessati.

Per approfondire:
Il report del convegno sul sito di Save The Children