I figli portano il web in famiglia

Pubblicato da lorenzo in Ricerche

Internet è un affare di famiglia. Le famiglie con bambini sono decisamente più impegnate online rispetto agli adulti senza figli: questo è quanto emerge da uno studio della European Interactive Advertising Association (EIAA) che ha coinvolto 7000 persone in tutto il continente. L’indagine dimostra che almeno tre quarti di quanti abitano con i proprio bambini (73%) siano connessi a Internet ogni settimana, mentre è solo il 52% degli adulti senza prole a vantare un’uguale performance.

In Italia il 48% dei nuclei familiari con bambini utilizza il Web (di questi il 35% è heavy user). I servizi più usati nel nostro Paese sono ricerca, email e social networking.

Quasi un terzo (30%) dei genitori digitali guarda film, tv o videoclip online, dimostrando così quanto l’intrattenimento si stia integrando nelle esperienze web delle famiglie. Si tratta infatti di un’attività a crescita esponenziale in termini di popolarità (+150% dal 2006).

Sembra poi che le attività online dei genitori siano influenzate dall’età dei figli. Quando i bambini hanno tra 0 e 4 anni, i genitori preferiscono i siti di salute e benessere. Poi, quando i figli hanno tra i 5 e 9 anni vengono preferiti i siti di giochi. All’aumentare dell’età dei figli aumenta anche la consapevolezza tecnologica dei genitori. Il 47% di quanti vivono con ragazzi tra i 16 e i 18 anni fa uso di instant messaging – per esempio – contro il 37% di quanti abbiano piccoli dagli 0 ai 4 anni.

Fonte:
l’articolo di QuoMedia sulla ricerca della European Interactive Advertising Association