Moshi Monsters, i mostri virtuali da adottare

Pubblicato da lorenzo in News

Moshi Monsters

Adottate un mostro con Moshi Monsters. I nuovi cuccioli virtuali sono un po’ l’evoluzione del Tamagotchi, un po’ la versione mostruosa dei Webkinz.

Ogni bambino può crearsi un avatar sul sito: sceglie il look del mostro e gli dà il nome, ottenendo così una propria carta d’identità per vivere a Monstro City. Il passo successivo è quello di costruirsi una casa a Monstro City.

Poi ci sono tanti giochi con il bambino può interagire e un pizzico di social network grazie alla possibilità di interagire con altri Moshi Monsters. Come per i Webkinz anche qui esiste un punteggio che i bambini possono incrementare grazie alle loro attività online: si comincia come Z-lister (come dire: cittadini di serie Z) e si può diventare Monstar (una star dei mostri).

Moshi Monsters è sviluppato da Mind Candy e attualmente è in versione beta.