OLPC XO userà Windows XP: il dietro le quinte di una decisione controversa

Pubblicato da lorenzo in News

OLPC

La voce circolava già da qualche tempo, ma ora la decisione è ufficiale: il progetto One Laptop Per Child e Microsoft hanno raggiunto un accordo per cui dal prossimo agosto Windows Xp sostituirà Linux su tutti i laptop OLPC XO (i computer a basso costo pensati per ridurre il digital divide nel mondo). Il costo del computer dovrebbe però aumentare di 75 $.

Sul web c’è già chi parla di questo accordo come del passaggio di One Laptop Per Child da progetto rivoluzionario a ennesimo PC Windows. Secondo quanto scritto da Ivan Krstić, ex direttore della sicurezza per One Laptop Per Child, in un post molto polemico sul suo blog, l’accordo avrebbe lo scopo principale di incrementare le vendite del laptop. Per Krstić, che a quanto pare non è in buoni rapporti con il suo ex principale Nicholas Negroponte, fondatore di One Laptop Per Child, lo scopo del progetto non è mai stata l’educazione ma la vendita del maggior numero possibile di computer.

Il progetto One Laptop per Child starebbe in effetti incontrando qualche difficoltà sia dal punto di vista tecnologico (la tastiera non funziona bene) che da quello della distribuzione. L’accordo con Microsoft dovrebbe fornire una boccata di ossigeno al nuovo progetto. le cose stanno davvero come dice Krstić o è solo lo sfogo di un ex dipendente?

Fonte:
l’articolo di Engadget sull’accordo tra One Laptop Per Child e Microsoft