Internet incoraggia la lettura tra i ragazzi (e non sostituisce i libri)

Pubblicato da lorenzo in Ricerche

Internet allontana i bambini dai libri: mito o realtà? Si tratterebbe di un mito, almeno secondo lo studio The Kids & Family Reading Report, commissionato dalla casa editrice Scholastic tra i ragazzi americani di età compresa tra i 5 e i 17 anni. Uno degli argomenti che più spesso viene usato per criticare l’uso del web da parte dei bambini andrebbe invece ribaltato: internet incoraggia la lettura tra bambini e adolescenti.

Secondo lo studio, il 62% degli intervistati preferisce leggere libri sulla carta che su internet, mentre il 68% dichiara di avere la lettura come uno dei passatempi preferiti. Internet dunque non ha rimpiazzato (e non rimpiazzerà) i buoni vecchi libri, ma contribuisce però a diffondere l’abitudine alla lettura.

Dallo studio emerge infatti che i ragazzi vanno online per estendere la loro loro esperienza di lettura, visitando i siti del libro o dell’autore, confrontandosi con altri lettori su blog e forum oppure cercando spunti per nuovi acquisti in libreria. Sebbene dall’età di 8 anni la percentuale di ragazzi che leggono come attività di svago tende a diminuire, i ragazzi che usano il web frequentemente sono anche quelli che leggono più libri.

Dallo studio The Kids & Family Reading Report emerge dunque un nuovo ruolo per internet: non un sostituto dei libri, ma piuttosto un’opportunità per autori ed editori per promuovere le proprie opere.

Per approfondire:
scarica il PDF di The Kids & Family Reading Report