L’industria alimentare conquista i bambini sul web

Pubblicato da lorenzo in Ricerche

La Federal Trade Commission statunitense ha pubblicato nei giorni scorsi il Food Marketing Report, che fa il punto su come l’industria alimentare cerca di conquistare i bambini. I produttori di merendine, cereali, snack, e bevande rivolte ai giovanissimi spendono ogni anno 1,6 miliardi di dollari in pubblicità.

Dal report emerge che le aziende fanno sempre più affidamento a promozioni associate a film e show televisivi di successo che vengono pubblicizzate con campagne di viral marketing su media diversi. Due terzi delle aziende intervistate hanno risorse sul web create apposta per il pubblico più giovane.

Gli advergame (game online che vedono come come protagonista il prodotto o le mascotte dell’azienda, come Candystand) sono tra gli strumenti più usati per attirare i piccoli navigatori. Su questi siti i bambini trascorrono più tempo che davanti agli spot in TV, secondo quanto riporta il Food Marketing Report.

Sempre più diffuse sono le strategie virali online, come l’invio di e-cards agli amici o le newsletter. Per promuovere il proprio sito web, le aziende dell’industria alimentare fanno affidamento ai banner sui siti più frequentati dai ragazzi e ai profili sui social network.

Per approfondire:
il Food Marketing Report della Federal Trade Commission statunitense