Viviane Reding: nuove regole dall’Unione Europea per la sicurezza dei bambini sui social network

Pubblicato da lorenzo in Sicurezza

In occasione del Safer Internet Day tenutosi a Lussemburgo nei giorni scorsi il commissario europeo per la Società dell’Informazione e dei Media Viviane Reding ha fatto il punto sul tema della sicurezza dei bambini in Rete.

In particolare, la Reding ha parlato di social network, la cui crescita nei Paesi dell’Unione Europea è del 35% ogni anno. Per proteggere i minori che hanno accesso a social network come MySpace e Facebook Viviane Reding auspica un insieme di nuove regole.

Il commissario Reding è a favore di una autoregolamentazione del settore. Per questo ha già avviato colloqui con i rappresentanti dei social network più popolari per definire una serie di linee guida per tutelare i bambini sul web. Questo sistema di autoregolamentazione dovrebbe essere pronto entro il prossimo febbraio.

Dai dati presentati da Viviane Reding emerge che il 56% degli europei ha frequentato un social network nell’ultimo anno, trascorrendovi circa 5 ore al mese. Il forte sviluppo dei social network anche durante l’era del Web 3.0 offrirà, secondo la Reding, rischi e opportunità: la UE si impegnerà da un lato a proteggere la privacy dei suoi cittadini dall’altro a garantire alle imprese la possibilità di sfruttare le occasione offerte dai social network.

Fonte:
l’articolo di Zeus News sull’intervento di Viviane Reding a Lussemburgo