TV, computer e videogame: cresce il digital divide tra bambini e genitori

Pubblicato da lorenzo in Ricerche

genitoricomputer

I bambini passano sempre più tempo davanti allo schermo della TV o del computer, per guardare cartoni animati, giocare con videogame o navigare in internet. Secondo uno studio condotto da ChildWise tra i ragazzi britannici di età compresa tra i 5 e i 16 anni, il tempo medio trascorso di fronte a un video è di circa 6 ore al giorno.

La ricerca evidenzia un crescente digital divide tra i figli, sempre più high-tech, e i genitori, che ancora non si trovano a loro agio con le nuove tecnologie. ChildWise sottolinea infatti come i bambini siano sempre più indipendenti nel loro uso del computer, che usano con un’intensità sempre maggiore.

Un bambino su 3 dice che non potrebbe vivere senza computer. Il 30% dei ragazzi intervistati ha un blog, mentre il 62% ha un profilo su un social network. Anche le bambine scoprono il fascino della tecnologia: il 38% delle bambine tra i 9 e i 13 anni dichiara di preferire andare a letto con una console di videogame piuttosto che un libro.

È proprio il mondo dei libri quello più minacciato dalle nuove tecnologie. Nel 2006 l’84% dei bambini dichiarava di leggere libri per piacere. Nel 2008 la percentuale è scesa a 74%.