Cyberbullismo e pericoli del web: il sondaggio e la campagna informativa del MOIGE

Pubblicato da lorenzo in Ricerche

Non cadere nella rete! È questo il consiglio dato dal MOIGE ai bambini Italia con la nuova campagna informativa intitolata appunto Non cadere nella rete! Cyberbullismo e altri pericoli del web (qui il sito web). L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Symantec, con la Polizia delle Comunicazioni e il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, cercherà di portare nelle scuole una maggiore consapevolezza sulle minacce del web.

In occasione della presentazione della campagna di informazione sono stati presentati anche i risultati di un’indagine realizzata dalla SWG. Il 52% dei ragazzi tra gli 11 e i 15 anni fa uso di internet quotidianamente. Il 44% usa l’email mentre il 63% usa l’instant messaging. Il 47% dei ragazzi gioca online e il 48% scarica musica e video.

Aumenta il numero di genitori che accompagnano i figli online: il 64% delle famiglie contro il 47% nel 2006. Mamma e papà sembrano infatti preoccupati delle attività dei figli online, dalla possibilità di imbattersi in contenuti inadatti e rischiosi (per l’83%) agli incontri indesiderati (55%), fino ai virus informatici (il 36%).

Come difendersi? Il 97% ha dato ai figli consigli, mentre il 59% dei genitori ricorre a sistemi di parental control.

Fonte:
l’articolo di Punto Informatico sulla campagna di informazione del MOIGE