I videogiochi violenti sono i più desiderati dai bambini

Pubblicato da lorenzo in Ricerche

videogameviolenti

Videogiochi e violenza, un argomento complesso spesso al centro di polemiche: quanto i contenuti dei videogame possono influenzare il comportamento dei nostri bambini? Dall’Olanda arriva uno studio destinato a far discutere, anche se i risultati sono forse un po’ prevedibili.

I bambini sono attratti dai videogiochi violenti, lo sappiamo. Secondo lo studio condotto dalla Università del Michigan e da quella di Amsterdam il Parental Advisor (ovvero l’avviso che segnala la presenza di contenuti adatti solo a un pubblico adulto) aumenta la desiderabilità del videogioco da parte dei giovanissimi.

Più il videogame è proibito, più diventa attraente per i ragazzi. Gli autori dello studio definiscono dunque i videogiochi come il nuovo “frutto proibito”. Nelle sue conclusioni lo studio invita i politici europei a ripensare il sistema di classificazione dei videogiochi PEGI attualmente in uso.

Fonte:
l’articolo di Game Politics sullo studio