Bash Party: Spielberg inventa il videogame per la sua famiglia

Pubblicato da lorenzo in News, Trends

bashparty

Tra poco meno di due settimane, negli Stati Uniti come in Europa, uscirà Boom Blox: Bash Partyil secondo capitolo del famoso videogioco creato dal regista premio Oscar Steven Spielberg in collaborazione con la Electronics Art.

Il primo capitolo pubblicato la primavera di un anno fa è stato un puzzle game di enorme successo di vendita, circa un milione di copie in un anno, giocabile su piattaforma Wii di Nintendo. Il gioco si basa su un concetto video ludico molto semplice, trovare sempre nuovi e ingegnosi metodi per distruggere costruzioni di blocchi di diverse forme e colori lanciandogli contro palle da bowling, bombe o quant’altro, tenendo conto della fisica degli ambienti con cui si interagisce virtualmente.

In questo secondo capitolo è stata maggiormente ampliata la possibilità di sfidare gli amici in modalità multi giocatore. Per ora questa interazione sarà limitata alla rete locale, ma sicuri anche stavolta del successo di vendita la EA preannuncia già un terzo capitolo, e c’è ben da sperare in un ampliamento di modalità online in cui tutti i bambini del mondo potranno divertirsi e stare in forma assieme anche a grandi distanze.

Si ricorda che lo stesso Spielberg prese la decisione di creare questo videogame spinto da esigenze familiari, desideroso che tutti e sette i suoi figli avessero allo stesso tempo la possibilità di interagire tra loro e di fare della sana attività fisica.