Nati con la Rete: alla scoperta dei nativi digitali con il libro di Palfrey e Gasser

Pubblicato da lorenzo in News, Nuovi media e Apprendimento, Sicurezza, Trends

1703165Chi sono i nativi digitali? Ce lo spiega Nati con la Rete, il nuovo saggio di John Palfrey e Urs Gasser (con prefazione di Luca Sofri) pubblicato in questi giorni da BUR 24sette. Il libro racconta a genitori e insegnanti l’universo dei ragazzi nati dopo il 1980, la prima generazione cresciuta su internet.

Sono bambini e adolescenti che parlano tra loro chattando, si sfidano con videogame e mondi virtuali, condividono musica e immagini, aprono blog e profili sui social newtork.  La grande familiarità con le nuove tecnologie è per alcuni un rischio, per altri un’opportunità. Una medaglia ha sempre due facce, per questo è importante che i bambini imparino a usare internet in modo consapevole.

Nei capitoli del libro Palfrey e Gasser presentano le sfide più importanti per questi nativi digitali e i loro genitori, spiegando come sviluppare un rapporto corretto con il mondo high-tech: le identità multiple, la sicurezza, la privacy, il sovraccarico di informazioni sono tra i temi affrontati nel saggio.

Chi deve educare i nativi digitali? Spesso bambini e adolescenti sono in prima linea e scoprono da soli come usare in modo sicuro e creativo le nuove tecnologie. Questo non basta: in prima linea ci sono familiari e gli insegnanti, che hanno una grande influenza sui ragazzi negli anni della formazione. Nel libro, poi Palfrey e Gasser indicano le responsabilità dei produttori di software e delle istituzioni, che nei prossimi anni dovranno sviluppare sistemi per tutelare i nativi digitali.