Bambini a scuola sicuri con Piedibus

Pubblicato da lorenzo in Scuola

piedibus

Piedibus è il nome dell’ultima iniziativa per la mobilità sostenibile nelle città italiane. Molti bambini che ogni mattina si alzano per andare a scuola la usano al posto di auto e scuolabus che si trovano spesso imbottigliati nel traffico.

Il Piedibus è il modo più sano, divertente ed ecologico per muoversi in sicurezza. Si forma con un gruppo di bambini che, lungo percorsi sicuri con capolinea e fermate intermedie, raggiungono l’edificio scolastico accompagnati da due o più adulti volontari.

Quindi, un’alternativa dettata dal ritrovamento del più naturale e salutare modo di spostarsi: camminare. Come suggeriscono medici e pediatri, una vita inattiva provoca a lungo andare obesità e altre malattie, per mantenere una forma fisica basta una camminata di poco più di mezz’ora al giorno.

Il capolinea si trova di solito vicino ai parcheggi per permettere ai genitori di arrivare con la propria auto. I bambini affidati a genitori o adulti volontari fanno il resto, evitando di intrappolarsi negli ormai giornalieri ingorghi stradali, e raccogliere via via gli altri piccoli passeggeri nelle fermate predisposte lungo il cammino.

L’iniziativa già partita negli Usa e nei paesi del nord Europa è stata importata con successo in Italia da qualche anno. Bergamo è stato il primo comune ad attivare Piedibus, le regioni in cui è in servizio attualmente sono Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Sardegna, Toscana e Veneto. A Reggio Emilia ne è attivo uno anche con mezzi ciclabili, il BiciBus.

Sul sito ufficiale si possono trovare tutte le informazioni su come organizzarlo e per sapere in quali province italiane è già presente.