La Lettera di Natale del cardinale Tettamanzi: la crisi raccontata ai bambini

Pubblicato da lorenzo in Libri&riviste, Natale, News

Il cardinale Dionigi Tettamanzi ha presentato qualche giorno fa il suo libro intitolato Etica e capitale. Un’altra economia è davvero possibile? sostenendo che dalla crisi si può uscire solo con una «redistribuzione della ricchezza».

Ora il cardinale e arcivescovo di Milano Tettamanzi ha deciso di spiegare la stessa verità – e cioè, per citare le sue stesse parole, che «All’origine della crisi c’è l’egoismo di poche persone che, anziché cercare il guadagno di tutti, hanno pensato solo al proprio interesse accumulando tanti soldi per sé e causando la rovina di molti» – rivolgendosi ai bambini nella tradizionale Lettera di Natale che invia anche quest’anno ai piccoli della sua Diocesi.

L’intento lodevole è quello di spiegare la crisi ai bambini senza far quindi finta che loro non la sentano (anche indirettamente) e senza far finta di niente, ma anche infondendo loro fiducia e dicendogli di «non aver paura perché dalla crisi si esce».

Il cardinale, che nel periodo di Natale dell’anno scorso aveva destinato 1 milione di euro per aprire un Fondo anti-crisi (prendendo i finanziamenti dall’8 per mille) per le famiglie colpite da disoccupazione, dice ai bambini cosa possono fare per contribuire ad arginare la crisi.

Ne viene fuori la «Ricetta delle cinque R»: ridurre, riciclare, riparare, rispettare e regalare.

Infatti il cardinale dice ai bambini che bisogna ridurre gli acquisti al necessario; riciclare giocattoli e vestiti; riparare le cose che si possono riparare invece di buttarle; rispettare le cose (quindi rispettare le persone che le hanno realizzate col loro lavoro); regalare con gioia a chi ha bisogno.

Insomma cinque consigli che indicano ai bambini la via della sobrietà e della solidarietà in una fiaba contemporanea e realista ma perfettamente in linea con la tradizione della carità cristiana predicata dai vangeli.
La lettera di Natale 2009 indirizzata ai bambini si intitola Tu scendi dalle stelle (edizione Centro Ambrosiano, 28 pagine, 3 euro) e sarà in libreria da giovedì prossimo.