Google celebra Zamenhof, l’ideatore dell’esperanto

Pubblicato da lorenzo in News

google_esperanto

In occasione dei 150 anni dalla nascita di Zamenhof, Google gli ha dedicato il suo logo: Ludwik Lejzer Zamenhof è l’inventore dell’esperanto, una lingua artificiale che oggi è parlata da 6 milioni persone nel mondo ed è insegnata anche ai bambini.
Lo studioso di lingue è nato il 15 dicembre del 1859 a Bialystock, in Polonia: la sua città era popolata da diversi gruppi etnici e probabilmente da questa frammentazione linguistica Zamenhof sentì la necessità di creare una lingua franca attraverso la quale tutti potessero comunicare, pur appartenendo a diversi gruppi culturali e linguistici. La nascita dell’esperanto parte dall’idea che parlare lingue diverse produce incomprensioni fra i popoli e quindi porta alle guerre.

Aldilà di questo ideale, studiare la lingua artificiale di Zamenhof ha una grande valenza per i bambini: secondo alcuni studi sarebbe molto educativo imparare questa lingua da piccoli, in quanto aiuterebbe a conoscere meglio la propria lingua, per poi studiare con maggiore facilità le altre.

I risultati di alcuni esperimenti pedagogici parlano chiaro: i bambini che studiano esperanto per due anni e poi passano ad un’altra lingua studiandola per tre anni, la parleranno meglio di altri bambini che l’hanno studiata in maniera esclusiva per cinque anni. Questo sembra sia dovuto alla struttura stessa dell’esperanto, in cui si riconoscono meglio le parti del discorso e mancano le eccezioni.