Avatar di James Cameron: nessun divieto minori (ma al Vaticano non piace)

Pubblicato da lorenzo in Cinema

Nessun divieto ai minori in Italia per Avatar. Il film di James Cameron è stato visionato dalla commissione censura ed ha avuto il visto per tutti i pubblici. Negli Stati Uniti invece il film è stato classificato nella categoria Pg 13 (Pg sta per Parent Guidance) un codice sempre accompagnato dalla scritta “i genitori sono fortemente messi in guardia: alcune scene potrebbero essere inadatte ai minori di 13 anni”. In Gran Bretagna il film è stato vietato ai minori di 12 anni come pure in Germania, Olanda, Corea del Sud, Svizzera, Irlanda e Brasile. Limite a 11 anni di età invece in Norvegia, Svezia e Danimarca, mentre in Finlandia ed Argentina l’accesso in sala è consentito solo ai maggiori di 13 anni. Nessun limite in Francia, mentre in Canada il limite (ma solo nei territori della British Columbia e del Manitoba) sale a 14 anni.

Le ragioni di un possibile divieto ai minori non sono chiare: James Cameron proprio per evitare ogni censura ha tagliato tutte le scene di sesso, mentre effettivamente ci sono alcune scene piuttosto violente e il personaggio di Sigourney Weaver fuma.

Il Vaticano ha già stroncato Avatar. Come ha detto Radio Vaticana: “Avatar strizza abilmente l’occhio a tutte quelle pseudo-dottrine che fanno dell’ecologia la religione del millennio. La natura non e’ più la creazione da difendere, ma la divinità da adorare”.