Scuola, riforma delle superiori: ecco cosa prevede

Pubblicato da lorenzo in News, Scuola

Ecco le variazioni che sono state decise dalla riforma della scuola superiore – dei licei e degli istituti tecnici e professionali – per gli studenti italiani a cominciare dal prossimo anno scolastico 2010-2011.

I vari indirizzi, nelle intenzioni, sono cambiati per mirare ad un maggior avvicinamento della scuola con il mondo del lavoro.
Il provvedimento, che aspetta il varo definitivo, è in questi giorni sul tavolo di lavoro del Consiglio dei Ministri.

Tra le novità per i licei c’è l’introduzione di nuovi licei, mentre per  gli istituiti tecnici e professionali, che saranno sotto la potestà delle Regioni, i corsi saranno ridotti a poche tipologie.

I Licei

Per i licei le novità rigurdano l’introduzione di due nuovi licei: il musicale-coreutico e il liceo delle scienze umane.

I cambiamenti riguardano comunque anche gli altri licei: al liceo classico l’insegnamento della lingua straniera passerà dai 3 ai 5 anni, al liceo scientifico viene introdotto anche un indirizzo tecnologico. Al liceo delle scienze umane ci sarà un indirizzo economico-sociale.

Sono previste anche delle ore di lezioni che gli studenti posso seguire facoltativamente, come il diritto, l’economia e le scienze “audiovisive”.
Nell’ultimo anno una materia sarà insegnata in lingua straniera.

In totale le ore saranno meno di quelle attuali: in media attualmente sono 36 e si passerà a 32 ore.

Istituti Tecnici

Per gli istituti tecnici si passerà a soli 2 settori – quello “economico” e quello “tecnologico”, con alcune specializzazioni – e 11 indirizzi contro gli attuali 10 settori e 47 indirizzi.

Istituti Professionali

Per i nuovi istituti professionali ci saranno due settori, servizi e industria-artigianato, e 6 indirizzi.
Attualmente nella scuola italiana per gli istituti professionali sono previsti 5 settori e 27 indirizzi.
Anche qui l’orario settimanale di lezioni sarà ridotto: dalle 36 ore e 50 minuti attuali a 32 ore di lezione settimanali.

Iscrizione: per la scuola primaria e secondaria di primo grado ci si potrà iscrivere entro il 27 febbraio, per la scuola secondaria di secondo grado le iscrizioni si svolgono dal 26 febbraio al 26 marzo.