Mamma Rai abbandona i suoi piccoli: l’eliminazione dei programmi Tv per bambini e la protesta

Pubblicato da lorenzo in News, Opinioni, Televisione

Sta avendo una grossa eco e partecipazione la protesta contro la decisione di eliminare il palinsesto pomeridiano di RaiTre con la programmazione rivolta a bambini e ragazzi per consegnare anche questo spazio, come il pomeriggio degli altri canali Rai, ai talk show che fanno molti più ascolti e quindi creano spazi pubblicitari commercialmente più appetibili.

Sono molte le persone che attraverso il web si stanno mobilitando contro questa decisione attraverso i gruppi su Facebook e le e-mail di protesta dove i giovani fan, come anche le mamme e quanti hanno a cuore la televisione fatta bene, sono in rivolta.

Verranno eliminati da ottobre 2010 programmi di culto come la Melevisione, Trebisonda, È domenica papà, il Fantabosco e Mamme in blog (il GTRagazzi è l’unico che resterà, come si legge tra le news del sito aziendale), tutti programmi  prodotti dalla Rai e in particolare dal centro di produzione di Torino che si è specializzato in televisione per l’infanzia e che – stando alla versione ufficiale, ma ci fanno sapere che non vi è ancora nessuna certezza in questo senso – non verrà tagliato ma dirotterà la sua produzione sul digitale terrestre.

Anche noi ci auguriamo che dai vertici Rai ripensino questa decisione di eliminare la “TV dei ragazzi” dalla programmazione della televisione generalista, o diano indicazioni chiare sul tipo di alternativa che propongono, sulla programmazione per bambini che finirà sul digitale terrestre e sulle produzioni del centro Rai di Torino.