Rai: dopo la Melevisione cancellate Neapolis e Per un pugno di libri?

Pubblicato da lorenzo in News, Opinioni, Televisione

Dopo la decisione della Rai di far passare la Tv dei ragazzi da RaiTre al digitale terrestre c’è un’altra brutta notizia per chi ama la Tv fatta bene: sono a rischio di scomparsa dal palinsesto del terzo canale della televisione pubblica anche Neapolis e Per un pugno di libri.

Neapolis – La trasmissione Neapolis, che si occupa di divulgazione nel campo delle nuove tecnologie e dell’informatica ed è prodotta nel Centro Rai di Napoli, l’unico programma nazionale prodotto da questo centro, sarà cancellata all’improvviso dal palinsesto della televisione nazionale. Per questa assurda decisione la redazione del Tgr è in stato di agitazione.
Neapolis è l’unica rubrica televisiva nazionale della Rai che si occupa in maniera specifica di web e nuove tecnologie, e ci auguriamo che non chiuda.

Per un pugno di libri – Incerte sembrano anche le sorti della bella trasmissioni Per un pugno di libri condotta la domenica, dalle 18 alle 19, da Neri Marcorè e Piero Dorfles, dove si parla di libri e c’è un telequiz a tema con i ragazzi della scuola superiore.

In questo caso non c’è ancora niente di ufficiale: l’ipotesi della chiusura è stata avanzata, come afferma il Fatto Quotidiano del 4 marzo, dal direttore di Raitre Antonio Di Bella.

Se questa notizia trova conferma si tratta di un duro colpo per tutti i fan della trasmissione che si stanno mobilitando preventivamente (vedi su Facebook i gruppi “SALVIAMO PER UN PUGNO DI LIBRI RAI3” e “No alla cancellazione di Per un pugno di libri dal palinsesto di Raitre!!”)  sperando che la Rai non faccia questo ulteriore passo verso la progressiva scomparsa di programmi tv decenti.