Ricette di Pasqua: la scarcella (o corrucolo) pasquale, un dolce a treccia

Pubblicato da lorenzo in Alimentazione, Pasqua

Dopo la ricetta della Pizza dolce di Pasqua , dell’uovo di Pasqua da fare in casa e la ricetta della Colomba Pasquale oggi proponiamo un altro dolce tipico del periodo pasquale, questa volta si tratta di un dolce pugliese: la scarcella pasquale.

Gli ingredienti: ci servono 500 grammi di farina bianca, 100 grammi di zucchero semolato, un limone, mezza bustina di lievito, un decilitro di latte, un decilitro di olio extra vergine di oliva (preferire un olio delicato), poco sale, due cucchiai di granella di zucchero e 2 uova.

Procedimento: setacciare la farina su un piano di lavoro, aggiungere lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale. Grattugiare sopra la scorza di limone. Mescolare gli ingredienti: aprire al centro del miscuglio uno spazio in cui versare l’olio che va incorporato delicatamente con la forchetta al tutto.
Impastare il composto e aggiungere, a filo, il latte tiepido; impastare finche non si ottiene un impasto liscio.

Dividere la pasta in tre parti uguali e da queste tre parti ricavare tre salsicciotti lunghi e spessi circa 1,5 centimetri. Mettere da parte un pezzettino di salsicciotto.

Intrecciare i salsicciotti di pasta, delicatamente e senza stringerli troppo tra di loro. Unire l’estremità della treccia e nel punto di giunzione mettere un uovo crudo col guscio.
Con il pezzetto di pasta tenuto da parte formare delle striscioline da disporre all’uovo in modo da fissarlo al resto della traccia, ma in modo che resti visibile (l’uovo è un simbolo bene augurante della Pasqua).

Mettere la treccia su una teglia da forno rivestita di carta da forno. Spennellare la superficie del dolce con il restante uovo sbattuto e un po’ di acqua, in modo da fargli prendere lucentezza in cottura.

Inserire la teglia in un forno già caldo, a 180 gradi per 30 o 40 minuti.
Per verificare la cottura del dolce inserire uno stecchino di legno nella pasta del dolce e poi e tirarlo fuori: se lo stecchino resta asciutto il dolce è cotto, altrimenti lasciarlo cuocere ancora.

Una volta cotto lasciare raffreddare la scarcella pasquale e poi cospargerla con la granella di zucchero.

La nostra scarcella è pronta; su bambini.info abbiamo proposto molte altre sfiziose ricette.

Foto | theitaliantaste.com