Crimini sessuali sui minori: la Commissione europea propone un aumento della lotta

Pubblicato da lorenzo in News

Pochi giorni fa la Commissione europea ha proposto delle misure per una lotta ancora più severa per combattere i crimini sessuali sui minori.
La commissione in particolare ha proposto nuovi reati e sanzioni più severe ai colpevoli, ora la proposta passa al Parlamento europeo che dovrà decidere in merito.

I fronti in cui la Commissione europea propone di agire sono gli abusi sessuali, lo sfruttamento e la pornografia infantile che spesso viene traghettata da internet.
Nella gamma dei reati sessuali che coinvolgono minori entreranno il grooming (cioè l’adescamento di minori tramite internet) e, oltre alla realizzazione, anche la visione di foto e video pedopornografici.
Dal lato (delicato) delle vittime, la Commissione europea propone che vengano risparmiati ai minori gli ulteriori traumi derivanti dalle deposizioni in sede giudiziaria. Inoltre avranno assistenza legale gratuita.

Gli Stati membri dovranno garantire il tempestivo blocco dei siti contenenti materiale pedopornografico.

Le proposte della Commissione ora dovranno essere esaminate dal Parlamento europeo e, se approvate, spetterà agli esecutivi nazionali recepirle.