I papà depressi nel periodo poco prima e poco dopo il parto sono il 10%

Pubblicato da lorenzo in News, Ricerche, Salute

Una ricerca della Eastern Virginia Medical School di Norfolk mette in evidenza un fenomeno nuovo e preoccupante: un papà su 10 (il 10%) è depresso nei periodi che precedono immediatamente o seguono il parto della partner, pre e post partum.

Come se non bastasse la percentuale dei depressi sale poco dopo: sino al 25% dei papà sono depressi quando il bambino ha i primi mesi di vita, dai tre ai sei mesi.

La percentuale è doppia rispetto al tasso medio di depressione che generalmente riguarda la popolazione maschile, che è del 5%.

A incidere su questa condizione sono la mancanza di sonno, che spesso si accompagna alla nascita dei bambini, e il maggiore lavoro che i neo-papà devono fare.

La ricerca ha fatto luce anche su un altro punto interessante: c’è una associazione tra depressione paterna e materna, se un genitore è depresso l’altro ha maggiori probabilità di seguirlo su questa strada.