Prove INVALSI 2010: ecco i risultati e i test

Pubblicato da lorenzo in News, Scuola

Sono stati resi pubblici i risultati delle prove INVALSI 2010, i test e le griglie di correzione per le classi seconda e quinta delle scuole elementari e per la prima media.

Ecco i testi delle prove di matematica e italiano per la scuola primaria e per la secondaria di primo grado – Rilevazione degli apprendimenti (documenti in PDF):

Prova preliminare di lettura classe II primaria;

Prova di Italiano classe II primaria;

Prova di Matematica classe II primaria;

Prova di Italiano classe V primaria;

Prova di Matematica classe V primaria;

Prova di Italiano classe I secondaria di primo grado;

Prova di Matematica classe I secondaria di primo grado.

Ecco le Griglie di correzione, quindi le ‘soluzioni’ delle prove per la scuola primaria e per la prima media:

Griglia Prova di Italiano classe II primaria;

Griglia Prova di Matematica classe II primaria;

Griglia Prova di Italiano classe V primaria;

Griglia Prova di Matematica classe V primaria;

Griglia Prova di Italiano classe I secondaria di primo grado;

Griglia Prova di Matematica classe I secondaria di primo grado.

Ecco le guide alla lettura delle prove di matematica:

Guida alla lettura della prova di matematica classe II primaria;

Guida alla lettura della prova di matematica classe V primaria;

Guida alla lettura della prova di matematica classe I secondaria di primo grado.

Rilevazione del contesto:

Quadro di riferimento dei Questionari studente;

Questionario studente classe V;

Questionario studente classe I.

Da quest’anno le prove sono state obbligatorie per tutti gli istituti; sui test – sui modi di somministrarli, sulla loro utilità e sulle informazioni chieste nelle schede INVALSI relativamente alla privacy – non sono mancate comunque le polemiche e i boicottaggi.

Il 17 giugno 2010 c’è la prova INVALSI a carattere Nazionale per la terza media, esame posto a conclusione della scuola secondaria di primo grado e che concorre alla valutazione dello studente (a differenza delle altre prove INVALSI che sono state effettuate sinora, le quali non servono a valutare gli allievi ma la scuola italiana).