Scuola, il TAR: Circolari Gelmini illegittime – bloccati interventi sugli organici

Pubblicato da lorenzo in News, Scuola

Il Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) del Lazio, con una ordinanza del 24 giugno, ha sospeso i provvedimenti ministeriali in materia di organici disposti dal ministro Gelmini, accogliendo il ricorso di alcuni comitati scolastici.

Il TAR del Lazio non è ancora entrato nel merito della questione, per il momento ha disposto la sospensione dei provvedimenti impugnati ordinando al Ministro di depositare, nel termine di quindici giorni, una “documentata relazione” per acquisire ulteriori elementi.

Le circolari ‘incriminate’, e ritenute illegittime, riguardano dei provvedimenti sulla riforma della secondaria di secondo grado, solo che questi provvedimenti sono stati emanati prima che la stessa riforma entrasse in vigore.

I comitati contestano principalmente il fatto che i genitori hanno dovuto procedere all’iscrizione dei figli alle prime classi dei nuovi indirizzi per l’anno scolastico 2010-2011 “senza conoscere i programmi di studio e sulla base dell’offerta formativa dello scorso anno che gli istituti non sono stati in grado di aggiornare, in mancanza dei programmi e dei regolamenti definitivi”.

Il 19 luglio è fissata una nuova udienza per decidere se confermare o meno la sospensione dei provvedimenti impugnati.

Intanto, però, la sospensione delle circolari potrebbe avere qualche conseguenza: secondo i Comitati promotori del ricorso questa sospensione comporta che fino al 19 luglio tutte le operazioni sull’organico e i relativi trasferimenti del personale e quelle sulle iscrizioni sono bloccate.

Se il 19 luglio la sentenza del TAR dovesse essere confermata sarebbe totalmente smontata la trafila di tagli di personale scolastico ordito dalla Gelmini e dalla manovra finanziaria.

L’ordinanza del tribunale, in pratica, riconferma il fatto che non si possono prendere questo tipo di decisioni (mandando nel panico migliaia di famiglie) con delle semplici circolari; ci vuole una legge.

Ora il ministro Gelmini, entro il 19 luglio prossimo, dovrà dare una spiegazione al tribunale.
Il ministero intanto ha dichiarato che si tratta solo di un provvedimento temporaneo: nel comunicato stampa del ministero si legge: “L’ordinanza del Tar del Lazio sui provvedimenti ministeriali in materia di organici è solo temporanea. Il Miur fornirà al più presto ogni opportuno chiarimento e depositerà la documentazione necessaria al fine di dimostrare che il ricorso, enfatizzato da parte di alcuni sindacati e associazioni, è destituito di qualsiasi fondamento”.

Ecco l’ordinanza del TAR del Lazio in PDF (via: orizzontescuola.it)