iPad, Kindle, PC o libro: dove si legge meglio e più velocemente?

Pubblicato da lorenzo in News, Ricerche

Spesso si dice che gli e-book (libri digitali) sono i supporti su cui in futuro si leggerà; con gli e-book si hanno i vantaggi della multimedialità, si possono portare dietro una infinità di libri, si possono usare tante funzioni avanzate con facilità (c’è la possibilità di consultare dizionari che spiegano il significato di una parola semplicemente cliccandoci sopra, di fare annotazioni comode e ordinate ecc.) e si evita anche di tagliare i tanti alberi che servono per i buoni vecchi libri di carta.

Ma, allo stato attuale, confrontando il libro cartaceo con degli e-book, e nello specifico leggendoli su iPad, Kindle di Amazon e con il monitor di un normale PC, dove si legge più velocemente e dove con maggiore soddisfazione?

Un test per rispondere a questa domanda è stato fatto da Jakob Nielsen, un personaggio abbastanza conosciuto nel mondo dei nuovi media – è considerato il guru dell’usabilità ed ha svolto consulenze per grandi nomi del mondo dell’informatica.

Ebbene il test ha coinvolto 24 lettori che hanno letto tutti un racconto (lo stesso) dello scrittore Hemingway, e l’hanno letto utilizzando un libro cartaceo, un Kindle, un iPad e un PC.

Il libro che si legge più velocemente, secondo il test, è quello cartaceo. Con Kindle la lettura è più lenta del 10,7% e con iPad più lenta del 6,2%.

E dove si legge con più soddisfazione? Secondo il test sull’iPad si ha un indice di soddisfazione medio pari a 5,8 punti (su 7 punti massimi), Kindle ha ottenuto 5,7, il libro cartaceo di 5,6 punti (differenze minime sinora) e infine il PC con 3,6 punti (pochi).

Le persone su cui è stato effettuato il test hanno anche detto di sentirsi più rilassati leggendo un libro cartaceo per una questione psicologica, mentre molto meno con un PC di fronte perché gli ricorda troppo la postazione di lavoro.

(Ecco i dettagli del test effettuato.)