Nuovo studio sull’obesità infantile: la pigrizia non fa ingrassare, è il contrario

Pubblicato da lorenzo in Alimentazione, News, Ricerche, Salute

E’ stato pubblicato un nuovo studio sull’obesità infantile, una ricerca inglese dell’EarlyBird Diabetes Study condotta su 200 bambini per ben 11 anni: il risultato ha fatto dire agli studiosi che è l’essere sovrappeso a rendere i bambini pigri e sedentari, e non è – viceversa – la pigrizia a fare prendere chili in più.

I ricercatori hanno anche stabilito che i bambini che si vedono più grassi hanno più vergogna nel partecipare agli sport di gruppo, quindi è un cane che si morde la coda: più i bambini sono grassi e meno vogliono muoversi.

Il suggerimento è quello, quindi, di agire sull’alimentazione, giocando d’anticipo, prima di imporre programmi di attività fisica contro l’obesità infantile, che nei piccoli è anche fonte di insicurezze e difficoltà nel rapportarsi con i propri coetanei.

Su bambini.info in precedenza abbiamo proposto un decalogo, 10 regole per prevenire l’obesità nei bambini e un guida da scaricare con delle indicazioni per l’alimentazione dei bambini a scuola e in famiglia.