Una maratona (di lettere) per i diritti umani

Pubblicato da Alberto | Amnesty International in Amnesty Kids

Il 10 dicembre 1948 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvava la Dichiarazione universale dei diritti umani. Per la prima volta nella storia dell’umanità, era stato prodotto un documento in cui si affermava che tutte le persone, senza distinzioni, hanno gli stessi diritti, per la sola ragione di essere al mondo.

Per celebrare quest’importante giornata e per fare in modo che i diritti umani sanciti nella Dichiarazione siano rispettati, Amnesty International organizza Write for Rights: una maratona di lettere a cui ogni anno partecipano milioni di persone in oltre 50 Paesi nel mondo.

Write for rights - Una lettera per i diritti umaniAnche voi potete partecipare alla maratona grazie all’Azione Urgente Kids (file PDF), dedicata a Mao Hengfeng, un’attivista per i diritti umani in Cina.

Mao Hengfeng è in prigione da 18 mesi. È accusata di “disturbo dell’ordine pubblico” per aver partecipato alle proteste davanti al tribunale di Pechino, il 25 dicembre 2009. Insieme ad altre persone stava manifestando contro il processo a Liu Xiaobo, difensore dei diritti umani e premio Nobel per la pace 2010. Inoltre Mao Hengfeng si è sempre opposta alla legge che impedisce alle coppie che vivono nelle città più popolate di avere più di un bambino. Mao ha tre bambine: Wu Juejin, Wu Jueying (due gemelle nate nel 1987) e Wu Qingxia (nata nel 1989).

Aiutiamo Mao a ritornare dalla sua famiglia! Ricordate che agire subito è molto importante e che tutte le nostre lettere hanno un potere: difendere i diritti umani!

PS: per saperne di più su Liu Xiaobo e sulla situazione dei diritti umani in Cina, leggi l’articolo a pag. 2 della newsletter Kids’ Voice.