“Non lasciamoli soli”: la solidarietà a favore dei bambini senza famiglia

Pubblicato da Michela in Bambini News, Mamme, Natale, Primo Piano

Natale è, per antonomasia, la festa della famiglia. Ed è triste pensare che ci sono dei bambini, tanti bambini, che anche questo Natale saranno abbandonati a sé stessi o lontani dal calore di una casa e di genitori amorevoli. Per questo motivo segnaliamo e sosteniamo la campagna “Non lasciamoli soli”, promossa da Ai.Bi. Amici dei Bambini, che dal 2 al 23 dicembre raccoglierà fondi destinati a sostenere l’infanzia abbandonata tramite l’invio di un SMS al 45505.

Sono 168 milioni, secondo le stime Unicef, i bambini che oggi nel mondo crescono soli, abbandonati, senza una famiglia. Un numero allarmante, che aumenta ogni anno di 5 milioni e che classifica l’abbandono minorile al quarto posto tra le emergenze umanitaria. Circa 34 mila di questi bambini vive in Italia e affida la propria sopravvivenza e la speranza di un futuro ad associazioni come Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini, movimento di famiglie che dal 1986 lavora per dare ad ogni bambino il diritto a essere figlio.

Nel prossimo mese di dicembre Ai.Bi. sarà impegnata nella campagna nazionale “Non lasciamoli soli” per incentivare l’Adozione e l’Affido come strumenti per combattere l’abbandono. Con questo obiettivo Ai.Bi. promuove il Manifesto per la riforma della legge sull’Adozione Internazionale, che mira a contrastare la crisi delle adozioni rendendole più semplici e meno costose ed inoltre il Manifesto per una nuova legge sull’Accoglienza Familiare Temporanea, per fare in modo che ogni bambino venga accolto in una famiglia o in una Casa Famiglia, non in una comunità educativa. Parte della campagna “Non lasciamoli soli” sarà dedicata ad una raccolta fondi proprio per sostenere il sistema di affido, in Italia e in Kosovo, tramite il supporto alle Case Famiglia.

Dal 2 al 23 dicembre sarà quindi possibile donare 2€ con un SMS al 45505 da cellulare personale Tim, Vodafone, Wind, Tre, PosteMobile, CoopVoce, Nòverca oppure 2 o 5 € con una chiamata allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, o ancora 2 € da rete fissa TWT.

Testimonial della campagna è Max Laudadio, inviato di Striscia la Notizia e amico di Ai.Bi. da diversi anni. Oltre a firmare la regia dello spot TV e a prestare gratuitamente la sua immagine e la sua voce per la campagna di comunicazione, Max ne è il protagonista: ha ideato insieme all’Associazione l’intera campagna, spendendosi in prima persona e schierandosi in prima fila a sostegno del progetto.
Per informazioni www.aibi.it

Che ne dite? Sotto il vostro albero di Natale c’è spazio per una buona azione?

Via | blog.casase.it