La Fisica in Piazza: a Milano una domenica di scienza per le famiglie

Pubblicato da Michela in Eventi, News, Scuola, Tempo libero

Appuntamento al Politecnico di Milano sabato 25 maggio dalle 10.30 alle 18.30 per una intera giornata dedicata alla scienza e, in particolare, alla fisica per La Fisica in Piazza. La giornata è dedicata alle famiglie, a bambini a partire dai 6 anni e ai loro genitori, ma non solo, anche a studenti e a tutti coloro che sono interessati al mondo della fisica e alle sue applicazioni. Numerose le attività in programma : esperimenti, seminari, filmati, mostre, giochi e visite guidate ai laboratori…

941909_520986581293404_899526441_n

I Seminari
I seminari, della durata di un’ora circa, sono tenuti da docenti del Politecnico di Milano e sono a carattere divulgativo. Dedicati in particolar modo i ragazzi in età scuola superiore e agli adulti.
  • La danza delle molecole (prof. S. De Silvestri, Docente di Ottica Fisica e Tecnologie Ottiche) – Fotografare la materia in un milionesimo di miliardesimo di secondo • ORE 11.0
  • Il peso dell’antimateria (prof. R. Ferragut, Docente di Fisica) – L’antimateria al Politecnico e gli esperimenti con antimateria presso il laboratorio CERN di Ginevra • ORE 14.15
  • La retina artificiale (prof. G. Lanzani, Docente di Fisica dei Processi Fotovoltaici – Un film polimerico ripristina la sensibilità alla luce della retina • ORE 15.45
  • C’è un sacco di spazio giù in fondo (prof. L. Duò, Docente di Struttura della Materia) – Dall’intuizione di Feynman alle nanotecnologie • ORE 17.15
Gli esperimenti guidati
I docenti svolgeranno con l’aiuto del pubblico alcuni semplici esperimenti , alcuni dei quali potranno essere facilmente ripetuti a casa utilizzando materiali di uso quotidiano. L’obbiettivo è quello di mostrare che la realizzazione di un esperimento è un passo fondamentale per mettere alla prova le nostre conoscenze relative a un fenomeno naturale.
Gli esperimenti, tutti di circa mezz’ora, saranno ripetuti nell’arco della giornata e si rivolgono soprattutto ai più piccoli (dai 6 ai 13 anni) che vi potranno partecipare previa registrazione alla reception collocata in loco (Atrio Rettorato) il giorno stesso.
Luce e colore
La luce si propaga in linea retta. Quando però interagisce con altri oggetti (trasparenti come l’acqua o riflettenti come uno specchio) si possono verificare fenomeni curiosi. Vedremo poi come la luce bianca sia in realtà composta da tanti colori sovrapposti, che in condizioni opportune è possibile separare. ORE 10.30, 14.00, 16.00
Il suono
Verrà mostrato che i suoni che udiamo si comportano in modo simile alle onde del mare. ORE 11.30, 15.00, 17.00
Il peso dell’aria
Anche se non ce ne rendiamo conto, noi viviamo sul fondo di un “oceano d’aria” che pesa sulle superfici di ogni oggetto. Con ventose ed altri semplici materiali faremo esperienza diretta dell’esistenza di questo peso. ORE 10.45, 14.15, 16.15
Un giro di giostra: oggetti in rotazione
Un oggetto che ruota si comporta in modo inaspettato: sembra addirittura sfidare la legge di gravità! ORE 11.45, 15.15, 17.15
Elettricità e magnetismo
Siamo circondati da apparecchi che sfruttano l’energia elettrica e utilizzano campi magnetici, ma cosa sono elettricità e magnetismo? Vedremo come è possibile sfruttare cariche elettriche e campi magnetici per costruire un motore.
ORE 11.00, 14.30, 16.30
 La superconduttività (con preparazione istantanea e degustazione di gelato all’azoto liquido)
È possibile modificare significativamente le proprietà di un oggetto abbassandone la temperatura (la preparazione del gelato costituisce un esempio “gustoso” di come cambiano le proprietà del latte a bassa temperatura). In particolare, alcuni materiali possono diventare “superconduttori” e trasportare cariche elettriche senza impedimenti, con conseguenze sorprendenti! ORE 12.00, 15.30, 17.30
Guardare con il laser se un frutto è maturo
Verrà mostrato come è possibile “vedere” all’interno di un frutto se questo è maturo prima di coglierlo dalla pianta, naturalmente senza assaggiarlo! ORE 11.15, 14.45, 16.45
Analizzare un’opera d’arte con il laser
Il laser trova numerose applicazioni nel campo dei beni culturali. In particolare è possibile capire che tipo di colori sono stati utilizzati da un’artista (Van Gogh), oppure quali e quanti contaminanti si sono depositati su un’opera d’arte (David di Michelangelo). ORE 12.15, 15.45, 17.45
Esposizioni, filmati e lotteria
Scienza e immagini (mostra-galleria di poster, in Atrio Rettorato)
L’immagine rappresenta un mezzo potente per trasmettere informazioni: gli scienziati ne sono ben consapevoli e fanno ampio uso nei loro articoli di immagini e figure. Le immagini che riassumono il risultato di un esperimento scientifico possono tuttavia avere anche un valore puramente estetico: i visitatori potranno giudicare loro stessi ammirando gli esempi esposti. Serie di video a ciclo continuo, proiettati in Atrio Rettorato, tra i quali segnaliamo la presentazione delle attività del Dipartimento di Fisica dell’Ateneo.
La Lotteria a premi
Ai partecipanti verrà distribuita una scheda con tre semplici domande di fisica alle quali dovranno rispondere VERO o FALSO. Coloro che daranno la soluzione corretta parteciperanno all’estrazione di alcuni premi a tema.
Alle ore 18.00: l’estrazione finale
Il Videogioco
Il videogioco è stato sviluppato in collaborazione con Manuele Dones, studente del Politecnico, e Pier Luca Lanzi, docente di Videogame Design and Programming. In questo videogioco, che verrà presentato in versione ancora preliminare, il giocatore si trova immerso in un “universo giocattolo” popolato da particelle che si comportano secondo regole che il giocatore deve innanzitutto cercare di comprendere. Il giocatore dovrà poi utilizzare queste particelle per risolvere rompicapo o realizzare dispositivi virtuali.
Visite guidate al campus e ai laboratori del Dipartimento di Fisica
Iniziativa rivolta a tutte le fasce d’età.
Le visite si svolgono con partenza alle ore 11.30 – 12.30 – 14.30 – 15.30 e 16.30 presso il Punto di ritrovo. La durata complessiva è di circa un’ora. Per partecipare, è necessario registrarsi il giorno stesso presso la reception in Atrio Rettorato.

La prima parte del tour è dedicato alla visita del Campus Leonardo. Verranno successivamente presentati i laboratori di Microscopia e Spettroscopia elettronica, di Nano-otticaOttica non lineare e ultraveloceOttica biomedica del Dipartimento di Fisica del Politecnico di Milano.
Le iniziative del 150° del Politecnico di Milano sono realizzate con il contributo di Siemens, BMW, Fondazione Cariplo, IBM, Techint, Agusta Westland, Pirelli, Dyson, Eni, Mapei, Edison, HP, ABB, e patrocinate da Comune di Milano, Provincia di Milano e Regione Lombardia.
Per Info e Iscrizioni: www.150.polimi.it