Cars & Comics: l’auto interpretata dai grandi autori del fumetto

Pubblicato da Michela in Eventi, Tempo libero

Le strip originali dei grandi autori e dei mitici personaggi che hanno segnato in maniera inequivocabile la storia del fumetto in Italia e nel Mondo, esposte insieme per la prima volta con un unico denominatore comune: l’automobile. La mostra collaterale “Cars & Comics”, allestita dal 7 giugno all’8 settembre 2013 presso il Museo casa Enzo Ferrari di Modena, a cura di Clod, Claudio Varetto e Stefano Bulgarelli, oltre ai celeberrimi personaggi amati dal grande pubblico, offrirà un’incredibile e inedita collezione di vignette in cui le auto sono protagoniste: dalle Formula Uno, alle sportive, dalle utilitarie a quelle di fantascienza, presenti come componenti scenografiche oppure in grado di connotare inequivocabilmente l’immagine dei protagonisti.

120915852--fd4b03e7-65bd-462c-86a3-daf08ea4a4ea

 Sono oltre un centinaio i disegni selezionati per soddisfare la curiosità degli appassionati: Guido Crepax, con la prima storia in cui compare Valentina dedicata alla “Curva di Lesmo” nel circuito di Monza e Hugo Pratt con le avventure sul fronte di Ernie Pike; Sergio Staino col dissacrante “Bobo”, Jacovitti e Cip l’Arcipoliziotto; e poi Mordillo col suo ironico mondo, Vittorio Giardino con il detective Sam Pezzo, Bonvi con le intramontabili Sturmtruppen e ancora Magnus con Alan Ford, Johnny Hart con “B.C.”, Jean Graton con l’asso del volante Michel Vaillant, Manara con le sue donne da sogno fino ad arrivare alle matite degli eroi Disney di Giorgio Cavazzano, tra cui l’immancabile utilitaria 313 di Paperino. Insieme agli eroi dei nonni, i grandi classici delle strip americane del primo e secondo dopoguerra, come Flash Gordon e l’Agente X-9.

I giovani dagli anni Ottanta ad oggi si possono ritrovare nelle tavole di Andrea Pazienza e di Silver coi suoi Lupo Alberto e Cattivik, in Ratman di Leo Ortolani e via di seguito con i nomi “bonelliani” che aprono all’azione, alla fantascienza e al mistero: Dylan Dog, Martin Mystere, Nathan Never e Nick Raider. Ricca è anche la lista degli “eroi in calzamaglia” con Diabolik (e la sua Jaguar super-accessoriata), l’Uomo Mascherato, Iron Man e Capitan America, mentre, per i più piccini (e non solo), c’è Altan con l’intramontabile cagnolina Pimpa, ma anche il recente fenomeno editoriale Geronimo Stilton e tanti eroi dei cartoon tra cui la Pantera Rosa, I Flintstones, Bugs Bunny, Tom e Jerry, Scooby-Doo, Gatto Silvestro e l’incontenibile coppia Wile Coyote e Beep-Beep.

 L’esposizione è proposta in sezioni in base ai generi dei fumetti; tra queste anche una rassegna speciale dedicata proprio al “Drake” Enzo Ferrari che vede fra l’altro un fumetto sulla sua vita realizzato da Paolo Ongaro, un “ritratto” in chiave fumettistica realizzato da Magnus, per giungere alla sua trasposizione in “Fumetto in Tv” nelle vesti del “Cavalier Ottonari di Ravanello”, all’interno di un’avventura di Nick Carter per la mitica trasmissione RAI “Supergulp!”.

La mostra viene descritta all’interno del catalogo che illustra le riproduzione delle tavole esposte e i relativi testi di accompagnamento.