Progetto Play Tech: i ragazzi insegnano la sicurezza online

Pubblicato da Michela in News, Scuola, Sicurezza, Tempo libero

Dopo un anno di laboratori svolti in 24 classi di 6 scuole (Milano, Palermo e Roma), con la partecipazione di circa 550 ragazzi ed una quarantina d’insegnanti, Telefono Azzurro e Google hanno presentato all’Istituto Superiore Margherita di Savoia di Roma i video prodotti dai ragazzi coinvolti nel progetto PlayTech, che forniscono, in modo originale e molto personale, la visione e i consigli di ragazzi e genitori su come navigare in sicurezza su Internet.

Play_Tech_sicurezza_internet_bambini

Il Progetto PlayTech è nato con lo scopo di coinvolgere due generazioni (ragazzi e genitori) in un confronto aperto e una formazione reciproca sulle nuove tecnologie. Tramite le conoscenze innovative dei ragazzi sui nuovi device e canali e l’esperienza di Telefono Azzurro, nonché i contenuti formativi forniti da Google, i genitori hanno potuto approfondire rischi e opportunità della Rete, al fine di promuoverne un uso più consapevole.

Da parte loro i ragazzi hanno creato delle vere e proprie “pillole digitali”: filmati esplicativi su temi quali privacy, prudenza online e cyberbullismo. Questi video sono anche il risultato dell’incontro intergenerazionale: i ragazzi hanno fatto delle video-interviste ai propri genitori dopo averli formati sugli argomenti trattati dal progetto. Tutti i video saranno poi caricati su YouTube e messi a disposizione di chiunqueper la navigazione sicura su internet,con l’obiettivo di condivere con altri ragazzi e altri genitori contenuti predisposti appositamente da e per loro.

L’Oscar della pillola più creativa è andato in ex equo a tre scuole: il Liceo Scientifico Statale Marconi di Milano, l’Istituto De Pinedo e l’Istituto Margherita di Savoia di Roma. Durante l’incontro è stato anche presentato il “Decalogo del perfetto cybernauta.