Children’s Tour 2014: arriva il Salone delle vacanze 0-14

Pubblicato da Michela in Eventi, Mamme, Tempo libero

Arriva l’undicesima edizione di Children’s Tour (www.childrenstour.it), Salone delle vacanze 0-14 dove, dal 21 al 23 marzo nel quartiere fieristico di Modena, si parlerà di viaggi per i più piccoli, di turismo formato famiglia e di turismo scolastico: moltissime le proposte, per tutte le tasche. Oltre 200 espositori, decine di appuntamenti per gli operatori e i dati dell’Osservatorio Nazionale sul turismo giovanile. Spazio alle escursioni, ai camp sportivi, alle fattorie didattiche, ai parchi avventura, alla gastronomia junior. E cinque aree tematiche dove i piccoli visitatori potranno vivere per qualche ora l’avventura delle loro prossime baby vacanze o approcciare lo studio di una lingua straniera

Children’s Tour

Le mini-vacanze sono sempre più diffuse, ma non si tratta di ferie brevi che, al contrario, sono in calo: sono i piccoli turisti ad aumentare, intesi come bambini e ragazzi in viaggio con la famiglia o da soli, senza mamma e papà. Le statistiche parlano chiaro: l’Istat rileva che gli under 14 sono gli individui che viaggiano di più: ogni anno oltre il 55% dei bambini effettua almeno una vacanza.

Children’s Tour offre ai genitori la possibilità di incontrare direttamente i responsabili di località turistiche, villaggi, alberghi e strutture ricettiveparchi tematici, camp sportivi e centri per le vacanze studio, fattorie didattiche e percorsi naturalistici che hanno dato vita a servizi ad hoc per il target 0-14. I piccoli viaggiatori, mentre mamma e papà visitano il salone, possono sperimentare dal vivo le varie proposte e decidere in prima persona quale vacanza preferiscono. Oltre alle “classiche” vacanze al mare e in montagna, ce n’è davvero per tutti i gusti, a partire dalle località che offrono soggiorni divertenti e… istruttivi!

Fare parte di un equipaggio, imparare a condurre un’imbarcazione in autonomia e sicurezza, affrontare manovre progressivamente più impegnative: per i veri lupi di mare la vacanza perfetta potrebbe essere in barca a vela, con porto di imbarco e sbarco a Spalato, accompagnati da skipper esperti che insegnano tutti i segreti di un buon capitano. La vita tra le onde e le lezioni di vela, in un contesto amichevole e divertente, incentivano il senso di responsabilità di ciascuno e lo spirito di gruppo.

Per i più avventurosi c’è persino la possibilità di trascorrere una settimana come un vero esploratore, dormendo in una tenda sopraelevata o in una tipica baita alpina, in un bosco situato ai piedi delle Alpi Orobie in Lombardia. Qui si impara a costruire con le proprie mani, e il materiale che il bosco fornisce, tutto ciò di cui si ha bisogno, a conoscere le stelle, a orientarsi con la bussola e il sole lungo i sentieri della montagna, a comunicare con fischi, luci notturne e bandierine. E naturalmente le serate trascorrono intorno al fuoco, tra canti, giochi e danze insieme a nuovi amici.

Perché non approfittare delle vacanze per apprendere… Le arti magiche? La Scuola Estiva di Stregoneria si trova nell’Oasi Lipu di Crava Morozzo in Valle Maira, località alpina in provincia di Cuneo e si dice sia proprio la stessa dove ha studiato Harry Potter! Tra pozioni e incantesimi, si impara a conoscere gli animali, ad accudirli, a prendersene cura nel rispetto delle loro caratteristiche e nel loro ambiente; si studia l’astronomia e le caratteristiche delle piante del bosco, ma soprattutto si creano legami e amicizie.

E se mamma e papà vogliono visitare una città europea con i bimbi al seguito? A Children’s Tour è possibile conoscere gli spazi per gli adulti e i bambini che vogliono meravigliarsi insieme, anche in una metropoli o in una città europea. Un’idea alternativa può poi essere quella di una“ciclovacanza”: una settimana lungo la ciclabile più famosa al mondo, quella che costeggia il Danubio, che conduce da Linz  a Vienna; l’incanto dei castelli della Loira e dei giardini francesi; in picchiata tra vigne e meleti dell’Alto Adige da Passo Resia a Bolzano. Per chi preferisce rimanere in Italia un modo originale per scoprire le nostre città d’arte potrebbe esssere a bordo di una houseboat, che non necessita di patente nautica: una crociera fluviale consente di conoscere Venezia, Padova e Treviso da un altro punto di vista, fermandosi per un tour giornaliero. Ma è anche possibile sostare nelle località estive più divertenti d’Italia: spiagge, zoo, parchi divertimento e acquatici aspettano gli equipaggi a Lignano e Jesolo.

Non manca poi un occhio di riguardo per la forma fisica dei piccoli turisti, con numerosissime proposte di vacanza in camp sportivi. Si va dai camp ultra-attrezzati al mare, in montagna e persino all’estero per perfezionarsi in sport classici come il calcio, il tennis o il basket, ma anche in quelli più particolari come lo scherma e il tiro con l’arco. È più “slow”, invece, la vacanza nelle fattorie didattiche, dove i bambini toccano con mano tante cose nuove prima viste solo sui libri, giocano e si divertono con originalità e creatività, imparando l’importanza della tradizione e del contatto con la natura: qui si insegna loro a fare il pane e si privilegiano le attività manuali come la raccolta della frutta.

Un soggiorno studio all’estero è un’esperienza preziosa, che arricchisce il bagaglio culturale di bambini e ragazzi: favorire l’acquisizione di una lingua straniera diventa quindi indispensabile e perché non farlo anche in modo divertente? A Children’s Tour sarà presente Adriana Cantisani, nota al grande pubblico come Tata Adriana, che farà conoscere il metodo English is Fun! – ideato da lei – per insegnare l’inglese ai bambini da 1 a 8 anni. Presso lo stand EIF! durante la tre giorni di fiera sarà possibile partecipare ad alcuni laboratori dimostrativi, mentre nello spazio dedicato ai genitori Adriana Cantisani sarà disponibile per consigli e informazioni a tutte le mamme e i papà che vogliono trascorrere una vacanza serena con i propri bambini.

Fra le regioni italiane che hanno aderito alla manifestazione, non manca naturalmente l’EmiliaRomagna, con le sue Unioni di Prodotto e le catene di alberghi specializzati nell’ospitalità a misura di bambino. C’è poi il Trentino Alto Adige, la cui consolidata tradizione turistica ha da sempre un’attenzione particolare ai piccoli ospiti. Anche la Sicilia, la Basilicata, la Calabria, la regione Marchee diversi consorzi APT provenienti da FriuliVeneto e Toscana saranno presenti con novità e varie proposte di vacanza pensate per i bambini e le loro famiglie, come la Camera di Commercio di Pesaro.

Orari per il pubblico: venerdì dalle 9.00 alle 20.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00.
Biglietto intero: 10 €, biglietto ridotto: 7 € (per ragazzi da 7 a 14 anni, invalidi e comitive minimo 25 persone). Omaggio dai 0 ai 6 anni.