Formichine Salvacibo: concorso per scuole di Milano

Pubblicato da Michela in Alimentazione, Scuola

È fissata per il 17 novembre prossimo la partenza del concorso per le scuole Primarie pubbliche di Milano “Formichine Salvacibo. Diario scolastico contro lo spreco alimentare”che premierà con 1.000 euro le idee più significative, incisive e creative nel proporre delle iniziative contro lo spreco di cibo.

380491

Il progetto “Diario scolastico contro lo spreco di cibo” racconterà tutte le idee e iniziative che verranno attuate a Scuola contro lo spreco alimentare (iniziative a scuola, in mensa e a casa, utilizzo di orti scolastici, consumo di frutta urbana, compostaggio, etc ), riconoscendo alla fine il premio di 1.000 euro, su valutazione di un’apposita Giuria.

Il Premio ha lo scopo di riconoscere sia l’efficacia, il valore e la riproducibilità delle iniziative “contro lo spreco di cibo”, sia la creatività, fantasia e modalità del racconto delle esperienze fatte (che potranno includere disegni, foto e video): saranno questi i due criteri in base ai quali la Giuria di Eco dalle Città riconoscerà il premio in palio. Tutte le iniziative delle Scuole aderenti verranno da fine ottobre riportate sul sito web www.ecodallecitta.it, aprendo un’apposita sezione “Diario delle scuole contro lo spreco alimentare”.

L’invito a partecipare al concorso è stato inviato a tutte le Autonomie Scolastiche (gli Istituti Comprensivi), all’attenzione dei rispettivi Dirigenti. L’appello si rivolge soprattutto scuole con insegnanti appassionati al tema della lotta allo spreco alimentare. Il concorso prevede infatti che ogni Scuola Elementare (Primaria) partecipante, con una o più classi, nomini un adulto Referente del progetto, che dovrà “raccontare” le iniziative contro lo spreco di cibo che gli alunni riusciranno a realizzare nei prossimi mesi.

Il Premio “Formichine Salvacibo” è nato anche per promuovere le altre iniziative contro lo spreco alimentare che il Comune di Milano e Milano Ristorazione hanno intrapreso per coinvolgere gli scolari e le famiglie nei temi che saranno al centro di EXPO 2015. Già da mesi è attivo in alcune scuole il progetto “Io Non Spreco”, rivolto alle Primarie cittadine, che consente agli alunni di portare a casa alcuni alimenti non consumati in mensa (con il sacchetto Salvacibo) e alle Scuole la possibilità di “adottare un nonno a pranzo”.

Per info scrivere a: contatti@ecodallecitta.it